Anche per l’anno in corso la Camera di Commercio di Bari promuove la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI) di tutti i settori economici attraverso, la diffusione della “cultura digitale”, l’innalzamento della consapevolezza digitale e sui loro benefici ed il sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0. L’obiettivo è quello di sviluppare la collaborazione tra MPMI e con soggetti altamente qualificati, promuovendo l’utilizzo di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali, stimolare la domanda di servizi per il trasferimento di soluzioni tecnologiche e/o innovazioni tecnologiche e/o implementare modelli di business derivanti dall’applicazione di tecnologie I4.0.

La misura è rivolta a tutte le Micro / Piccole / Medie imprese iscritte alla Camera di Commercio di Bari, in regola con il contributo ed in possesso del DURC.

Le tecnologie applicabili devono riguardare:

  • Soluzioni per la manifattura avanzata
  • Manifattura additiva
  • Soluzioni tecnologiche per la navigazione immersiva, interattiva e partecipativa dell’ambiente reale e nell’ambiente reale (realtà aumentata, realtà virtuale e ricostruzioni 3D)
  • Simulazione
  • Integrazione verticale e orizzontale
  • Industrial Internet e IoT
  • Cloud
  • Cybersicurezza e business continuity
  • Big data e analytics
  • Soluzioni tecnologiche finalizzate all’ottimizzazione della supply chain e gestione delle relazioni (es. sistemi che abilitano soluzioni di Drop Shipping, di “azzeramento di magazzino” e di “just in time”)
  • Software, piattaforme e applicazioni digitali per la gestione della logistica con elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio (comunicazione intra- impresa, impresa-campo con integrazione telematica dei dispositivi on-field e dei dispositivi mobili, rilevazione telematica di prestazioni e guasti dei dispositivi on-field; incluse attività connesse a sistemi informativi e gestionali – ad es. ERP, MES, PLM, SCM, CRM, etc. – e progettazione ed utilizzo di tecnologie di tracciamento, ad es. RFID, barcode, etc)

A questi possono essere connessi anche sistemi di e-commerce, sistemi di pagamento mobile e/o via Internet e fintech, sistemi EDI (electronic  data interchange), geolocalizzazione, tecnologie per l’in-store customer experience, system integration applicata all’automazione dei processi.

I voucher avranno un importo unitario massimo di euro 10.000 euro ed è pari al 50% della spesa sostenuta, e riguarda sia l’acquisto di Hardware  che di Software / Servizi di Consulenza Specialistica. Le domande di concessione del voucher possono essere presentate dal 12/04/2019 al 15/07/2019 (fino ad esaurimento delle risorse).