Non solo glamour. La notte speciale di “Oltre”, nella splendida cornice dell’Oasi Beach di Margherita di Savoia, lascia anche un’eco sociale tutta dedicata alla lotta contro il cancro. Una lotta in nome e in memoria di Irene Cristallo , mamma di Giovina, scomparsa a causa di questa terribile malattia.

Questa battaglia accompagna Oltre sin dalle prime edizioni del premio e dà un senso a tutto. L’obiettivo è sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione, primo passo per sconfiggere il male. Il premio speciale Lilt, partorito dall’energia
straripante di Giovina Cristallo e dalla passione del presidente della Lega italiana lotta contro i tumori, il professor Francesco Schittulli , quest’anno è andato a Alessandro Delle Donne , direttore generale dell’Asl Bat, per l’impegno profuso nell’attivazione di una breast unit n ell’ospedale “Dimiccoli” di Barletta e per gli screening senologici gratuiti il giorno della festa delle donne.

«Quest’anno raggiungeremo il primato di 53 mila donne che avranno una diagnosi di tumore al seno in italia» ha rammentato Schittulli,  «ma la buona notizia è che la mortalità èdrasticamente ridotta, la guaribilità raggiunge percentuali dell’85 per cento. Se tutte le donne seguissero le campagne di prevenzione, la diagnosi precoce renderebbe pressoché nullo il processo di metastatizzazione del tumore». Emozionato per il premio ricevuto, Delle Donne ha voluto dedicarlo «ai medici e agli
infermieri, un gruppo di professionisti appassionati che ogni giorno lavorano per noi con straordinario spirito di abnegazione.

Il nostro territorio sta crescendo molto sotto l’aspetto tecnologico – ha aggiunto Delle Donne – perché crediamo molto nella diagnosi precoce: il trucco è questo: la diagnosi precoce. Il nostro grande nemico non è tanto il male, piuttosto è il tempo contro cui dobbiamo combattere ogni giorno». Premio dedicato anche a «tutte le nostre pazienti che ricevono le nostre cure e che si avvicinano alle nostre strutture con sempre maggiore serenità perché hanno capito che prima si arriva con la diagnosi, prima si guarisce dal tumore».