Una location da sogno, già dimora nobiliare dell’antichissima famiglia Curtopassi: Villa Ciardi si  conferma tra le strutture più gettonate nell’organizzazione del matrimonio. La raffinatezza, la cura dei dettagli e la continua
evoluzione fanno di Villa Ciardi il luogo ideale per rendere unico ed indimenticabile uno dei giorni più importanti della nostra vita.

Ne è la prova la recente scelta operata da una celebre agenzia wedding inglese di celebrare il matrimonio di Nilesh e Nipa nell’incantevole sala ricevimenti biscegliese. Gli sposi, figli di facoltose famiglie indiane, trapiantati in Inghilterra, hanno scelto la Puglia e la magia di Villa Ciardi per il loro giorno più importante. Una cerimonia eccezionale fatta di mille colori così
come vuole l’usanza indiana: gli sposi con il bindi, le donne col tradizionale ed elegante sari, gioielli in oro, profumi intensi e, come detto, quei colori vivaci che si differenziano dal bianco dominante dei nostri matrimoni.

Tre giorni di lavoro nell’allestimento della dimora, finalizzati a far sentire gli sposi a casa: il tutto, seguendo, passo dopo passo, le indicazioni fornite dagli stessi. Una delle peculiarità dello staff di Villa Ciardi è proprio questa: soddisfare appieno i propri clienti in ogni loro richiesta. Missione compiuta per Nilesh e Nipa e le rispettive famiglie. Sì perchè in India il matrimonio sancisce un’unione indissolubile non solo tra i  due sposi ma tra le famiglie stesse.Un’esperienza fantastica, cominciata dal mattino: i due promessi sposi si sono uniti in matrimonio scambiandosi anelli, ghirlande di fiori e altri doni simbolici. A celebrare il rito un sacerdote indiano che dinanzi ai 120 invitati ha invocato la benedizione di Dio sino a giungere al momento della tradizione dei sette passi: gli sposi, difatti, hanno compiuto insieme sette passi ed ogni passo è corriposto ad un buon auspicio. Il tutto tra mucchietti di riso, fiori e simboli di prosperità. A seguire il ricco banchetto  nuziale con un lunch buffet vegetariano consumatosi nel raffinato Salone dei Principi e poi, foto, video e altri riti come il discorso dei familiari prima di dare il via alla cena.
Villa Ciardi ha associato al menu tipico indiano, le speciali  prelibatezze “made in Puglia”. Tra i piatti serviti: pesce ma anche carne bianca come i tortelloni in farcia di tacchino su vellutina di zucca e pomodorino, cristalli di pesto e spillo di mandorle. Nell’elegante Borgo Curtopassi, luci e colori, seguiti dal primo ballo degli sposi, con musiche e brani indiani, drink e cocktail fino a notte fonda. Nilesh e Nipa hanno poi trascorso la loro prima notte da sposi nella stupenda Suite della struttura.

Un’esperienza davvero indimenticabile quella vissuta da Villa Ciardi che ha superato a pieni voti l’ennesimo banco di prova importante del proprio cammino. La scena più bella è stata quella di vedere stampata negli occhi dei due sposi la felicità, l’emozione, la soddisfazione, per un giorno da incorniciare. Il matrimonio indiano ci dimostra come la Puglia e strutture come Villa Ciardi possano intercettare nuovi mercati, creare rapporti, generare formule nuove di turismo nuziale e non solo. Come dimenticare, la cena di gala con Berlusconi, il quale ha voluto quale location la dimora nobiliare biscegliese per
incontrare amici e simpatizzanti. A scegliere Villa Ciardi anche tanti vip come Vittorio Sgarbi ed alcuni ex concorrenti del Grande Fratello, oltre ad essere luogo prescelto da molti per set cinematografici, shooting e meeting di brand nazionali ed internazionali come Primadonna e Scavolini.

Insomma, tutti risultati che certificano la grande  professionalità dello staff di Villa Ciardi ma soprattutto l’amore che lo stesso trasmette ogni giorno verso il proprio lavoro per realizzare eventi che possano lasciare, nel tempo, il segno.